Emergenza Coronavirus: consentiti gli spostamenti per coltivazione, caccia e pesca

Coronavirus 4/3/2021  - 17 letture

Un trattore

Con ordinanza in data 1° aprile 2021, il Presidente della Giunta Regionale della Lombardia ha regolamentato gli spostamenti legati ad attività agricole, piscatorie e venatoria durante i periodi in cui operano limitazioni agli spostamenti causati dall’epidemia di CoViD19 (colorazioni arancio e rosso).

In particolare:

  • è sempre consentito recarsi presso appezzamenti non adiacenti alla proprietà coltivati alle finalità dell’autoconsumo (es. orti), purché muniti di apposita autocertificazione;
  • l’attività di pesca professionale è sempre consentita, mentre quella dilettantistico sportiva può avvenire solo nella Provincia di residenza (zona arancio) o nel Comune di residenza (zona rossa);
  • l’attività di caccia (limitata esclusivamente ai soggetti abilitati e autorizzati residenti in Lombardia) è consentita al di fuori del Comune ma solo nell’ambito territoriale di caccia o nel comprensorio alpino di caccia di residenza venatoria ovvero di iscrizione; è permessa altresì all’interno degli istituti privati, ovvero delle aziende faunistico-venatorie e delle aziende agri-turistico venatorie. L’ordinanza regola altresì gli spostamenti dei soggetti adibiti a pesca o caccia di contenimento e controllo e degli addetti agli incubatoi ittici.

L’ordinanza è fornita in allegato.    

Allegati

FileTipo e dimensioneUltima modifica
 ordinanza-733pdf - 106.78 kb03/04/2021 10:18:07

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...

Premendo il pulsante "Iscrivimi" sarai indirizzato ad una pagina per confermare il trattamento dei dati personali.

Iscrivimi

Valuta questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies
free hit counter